Takayama

C’è un posto del Giappone che ho amato particolarmente. Una piccola cittadina piena di colori, silenziosa, cullata dallo sciabordio dell’acqua del fiume e dallo sfrigolio delle foglie che s’ incontrano.  Una realtà assolutamente a  misura d’uomo. Il silenzio del mattino, la sicurezza delle strade di notte, le casette basse in legno e il Miyagawa che … Continue Reading

La Certosa di Firenze

Ho sempre immaginato i preti di clausura come persone tristi. Uomini bassi, un po’ ricurvi, adombrati. Probabilmente persino un po’ folli nella loro solitudine.  Forse parlavano da soli nell’oscurità della loro piccola cella spoglia, cercavano compagnia rifugiandosi nel suono della loro stessa voce; la loro vista era messa a dura prova dal tremolio della luce … Continue Reading

Yaroslavl

Prendo un battello per scivolare indisturbata sul Volga. La giornata di sole me lo permette rendendo gradevole l’escursione. Il tour sul fiume mi consente di vedere la città da un’altra prospettiva ed è come star seduti davanti ad una finestra sul mondo. La barca si allontana sempre di più dal centro. Si vedono in lontananza … Continue Reading

Città del Vaticano

Non sono riuscita a trovare nemmeno un maritozzo con la panna. Ma andiamo! Come dire che vado a Napoli e nessun bar ha le sfogliatelle. Cammino a testa ingiù con il broncio e le braccia ciondoloni che sobbalzano controvoglia avanti e indietro. Ci sono un sacco di piccoli oggetti incastrati tra i sanpietrini: un centesimo … Continue Reading

Padova

Mettiamo subito in chiaro un punto. Non sono riuscita a vedere il teatro anatomico di Palazzo Bo perché gli orari inseriti sul sito non corrispondevano alla realtà e per questo mi sono dispiaciuta, anzi no, direi offesa, per la frequente mancanza di aggiornamento di alcuni siti internet italiani. Adesso che la mia scarpa è priva … Continue Reading

Mosca

I miei quattro giorni a Mosca sono stati esaltanti! La città non era affatto come mi aspettavo, era diversa. Non in accezione negativa, era diversa e basta. Arriviamo all’hotel Cosmos. Il più grande albergo della Russia, con le sue 1777 stanze è veramente imponente. Degli armadi in giacca e cravatta ci indicano la strada facendoci … Continue Reading