A passeggio con un alpaca

Come uno che si è appena strizzato i gioielli di famiglia nella cerniera lampo, emetto grida in falsetto. Sono euforica e fortunatamente Cecilia e Raffaello, i padroni di casa, non fanno nulla per frenare il mio entusiasmo. L’allevamento Albus Alpacas è immerso nella rigogliosa natura della Maremma toscana, tra dolci colline e campi di grano … Continue Reading

Mont Saint-Michel

Avrò visto le foto di quest’isola tidale almeno millesettecentonovantacinque volte, foto più foto meno, e ad ogni scatto commentavo con un sospirato “no vabbè io lì ci devo andare!” Eccomi qui, al di fuori del perimetro con accesso ai soli autorizzati, davanti ad una sbarra abbassata, in stato confusionale ed incerta sul da farsi, le … Continue Reading

Cape Reinga

Mi sento quasi a disagio. Questo è esattamente quello che mi aspettavo di vedere andando dall’altra parte del mondo. Come si fa a scrivere un articolo senza far colar miele dalla tastiera, senza utilizzare aggettivi banali come ‘fantastico’, ‘meraviglioso’, ‘incredibile’, come si fa? Semplice… non si fa. Certe volte penso che la Natura dovrebbe farci … Continue Reading

A casa di Babbo Natale – Santa Claus Village

In piedi per quasi un’ora con le gocce di sudore che mi scivolano lungo la schiena e la fronte madida sporcata dai capelli scompigliati. Non ho più percezione delle mie braccia da venti minuti circa, le poverine sono avvolte dal pesante giaccone e la circolazione sanguigna deve essersi arrestata del tutto. Faccio parte di quel … Continue Reading

Abel Tasman National Park

A soli 18.502 km da casa, chilometri che possono essere fatti comodamente con un viaggio aereo di 35 ore, c’è il parco nazionale Abel Tasman, uno dei luoghi da non perdere nell’isola del Sud della Nuova Zelanda. Un piccolo traghetto ci porta a nord del parco dove si trova un percorso Trek panoramico molto suggestivo. … Continue Reading

Château de Villandry

“Cosa dice il cartellino?” “Giovane serva, olio su tela” “A me non sembra tanto giovane!” “Avranno sbagliato cartellino” “O avranno sbagliato quadro” Faccio qualche passo oscillando avanti e indietro come fa chi di quadri se ne intende (pare che muovendosi come un camaleonte  si riescono a cogliere molti più dettagli). “Porco boia vieni a vedere … Continue Reading

Griffith Park

Il colonnello Griffith non solo ebbe dei genitori con una scarsissima inventiva, infatti chiamarono il figlio Griffith, quindi il colonnello si chiamava Griffith Griffith (che è quasi peggio di Benvenuta Vacca o di Felice Limonta) ma ebbe, anche una gran fortuna nella sua vita. Emigrato dalla Scozia, grazie a una proficua caccia all’oro, riuscì a … Continue Reading

Vallombrosa

Io detesto il caldo. Se hai freddo ti puoi coprire fin quando non ti passa, se hai caldo che fai? Non puoi mica chiamare Buffalo Bill per farti sbucciare come un kiwi maturo. In estate, ogni giorno, milioni di migliaia di gocce di sudore mi scivolano sul corpo, impregnano i miei vestiti e rendono i … Continue Reading

Castel Meur

Questa piccola casa in pietra è come un diamante incastonato tra le rocce. Una bellezza rara, semplicemente straordinaria. In una delle zone più romantiche della costa, dove ville dalle diverse dimensioni si nascondono tra le chiome di alti arbusti e alberi secolari, Castel Meur ci aspetta lì, immobile, con un piede nell’acqua e uno sulla … Continue Reading

Arashiyama

Che delusione. Sono già arrivata alla fine della “foresta” e sto tornando indietro con la testa china e il broncio da lattante. Porca miseria saranno si e no quattrocento metri di sentiero. Per giunta cammini cercando di scansare gli obbietti fotografici, facendo attenzione a non pestare piedi e a non urtare spalle. Uno dei luoghi … Continue Reading